Carrello

Chiamaci: +39 085 20 32 838

I migliori prodotti di elettronica al miglior prezzo

Usare lo smartphone come router wifi

Usare lo smartphone come router wifi

Imparare a utilizzare lo smartphone come router wifi può essere una necessità in molti contesti: per esempio quando ci si trova in viaggio, oppure in tutte quelle occasioni in cui, semplicemente, si ha l’esigenza di condividere la propria connessione con altre persone.

In questi e in molti altri casi è possibile connettere i propri device elettronici – che si tratti di un computer, di un tablet o di qualunque altro dispositivo – allo smartphone via tethering, seguendo una procedura davvero semplice e alla portata di tutti. A proposito: se sei in cerca di uno smartphone di qualità a poco prezzo, acquista questo prodotto scegliendolo nel catalogo di Fogast.

Una soluzione a portata di mano

Per tutti, ormai, navigare in Rete è una necessità sia in casa sia quando ci si trova in giro. Si può trattare di ragioni di lavoro, per esempio per scrivere o leggere un messaggio di posta elettronica, o semplicemente per svago e intrattenimento, per entrare su WhatsApp o accedere ai propri profili sui social.

Usare lo smartphone come router wifi

Il problema è che alcuni device quali i tablet o i notebook a volte non sono dotati di una sim card che permetta di accedere a Internet. Di conseguenza, quando non si è a casa o comunque non si ha a disposizione una linea wifi, diventa fondamentale ricorrere allo smartphone che si ha in tasca.

Abbiamo già visto che si può usare lo smartphone come una macchina fotografica; ebbene, in questo articolo scopriremo come fare come utilizzarlo a mo’ di router. Si tratta di una soluzione vantaggiosa e alla portata di chiunque.

Come si fa

Nel caso in cui ci si trovi in giro e si possa contare su una ricezione del segnale ottimale sul proprio telefono, si ha già a disposizione tutto quello che occorre per garantire l’attivazione del tethering e dar vita a un hotspot che permetta di condividere la connessione dello smartphone, sia essa di tipo 4G o 5G, con qualunque device che sia in grado di supportare la connessione a una rete senza fili.

Una buona e rapida alternativa è rappresentata dalla navigazione in Rete tramite hotspot, dato che in questo modo è possibile utilizzare i dati di qualunque telefono.

È come se lo smartphone si trasformasse in un modem, proprio come un internet key o un router. Si può sfruttare la funzione di tethering per connettersi da qualunque device con funzione wifi, come per esempio:

  • Un notebook
  • Un tablet
  • Uno smartphone
  • Un computer

Il nostro e-commerce mette a disposizione un vasto assortimento di prodotti di questa categoria: vale la pena di esplorarlo con attenzione.

La procedura da seguire

L’accesso alla funzione è davvero facile. Nel caso in cui si stia utilizzando un device Android, è sufficiente raggiungere le Impostazioni, a cui si accede facendo clic sull’icona che rappresenta l’ingranaggio, per poi fare clic su Connessione e Condivisione.

A questo punto tramite la voce Hotspot personale scegliendo ON è possibile attivare la funzione, e così si può iniziare a sfruttare il servizio. Sempre dal menù hotspot si può cambiare la password wifi usata per accedere. Viceversa, se si utilizza un iPhone per fruire della funzione tethering basta andare su Impostazioni e poi su Hotspot personale.

Va detto che la funzione tethering nel nostro Paese è compresa nelle tariffe di quasi tutti i brand di telefonia, il che vuol dire che si può utilizzare lo smartphone a mo’ di router wifi senza spendere un solo centesimo.

In ogni caso prima di cominciare a usare l’hotspot personale conviene comunque capire qual è la tariffa base e controllare che il servizio sia previsto dal piano dell’operatore telefonico, per non correre il rischio di trovarsi alle prese con un sovrapprezzo in atteso.

La ricezione del segnale e la velocità di navigazione

Per quel che riguarda la velocità di navigazione in Rete, questo è un parametro che varia a seconda della velocità che viene garantita dal piano tariffario e dalla ricezione del segnale. Purtroppo in Italia la velocità è decisamente inferiore a quella garantita dalla maggior parte degli altri Paesi europei.

Ad ogni modo l’evoluzione di 4G e 5G è costante. Uno dei marchi più affidabili in tal senso è Vodafone, sempre leader nelle graduatorie relative alla telefonia italiana, davanti a Wind3, Iliad e Tim.

Senza wifi

Si può attivare la funzione tethering dallo smartphone anche attraverso il bluetooth o tramite USB. Questo può essere utile, per esempio, se si ha bisogno di connettere il computer a Internet ma il dispositivo non è in grado di supportare la rete wifi.

In tale circostanza non bisogna far altro che collegarsi all’hotspot personale, per poi collegare il telefono al pc tramite bluetooth. Nel momento in cui il device viene rilevato, si può cominciare a navigare in Rete, proprio come se si stesse usando una linea senza fili.

Spedizione gratuita

Sempre! Senza minimo d'ordine

30 giorni per ripensarci

Reso facile fino a 30 giorni

Garanzia italiana!

su tutti i prodotti a catalogo

100% Pagamenti sicuri

PayPal / MasterCard / Visa